Covid, Von Der Leyen: “Primo vaccino autorizzato entro una settimana”

“Iniziamo quanto prima con la campagna di vaccinazione insieme, noi 27 Paesi membri, iniziamo lo stesso giorno”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Alessio Pisanò

BRUXELLES – “Entro una settimana il primo vaccino sarà autorizzato in modo che la vaccinazione possa iniziare immediatamente“. Così Ursula Von der Leyen, presidente della Commissione europea, durante la sessione plenaria al Parlamento europeo.

“Iniziamo quanto prima con la campagna di vaccinazione insieme, noi 27 Paesi membri, iniziamo lo stesso giorno”, ha detto Von der Leyen “così come abbiamo agito uniti durante la pandemia” ha concluso.

BREXIT, VON DER LEYEN: “C’É UN PERCORSO VERSO L’ACCORDO”

Non vi posso dire se ci sarà un deal o un no-deal però vi posso dire che c’è un percorso verso un accordo. Un percorso forse molto stretto, ma c’è.” Così la presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen durante la sessione plenaria al Parlamento europeo in merito ai negoziati tra Regno Unito e Unione europea.

Von der Leyen ha ricordato che ci sono ancora due questioni in sospeso: il level playing field e la pesca. “Sul meccanismo interno sugli aiuti di stato abbiamo compiuto dei progressi”, ha spiegato Von der Leyen. Sulla pesca “la discussione è molto difficile, c’è l’impressione che non saremo in grado di risolvere questo problema”, ha detto la presidente della Commissione europea che ha ribadito “Vogliamo avere stabilità, prevedibilità per i nostri pescatori”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»