VIDEO | Dear School: al via il progetto di educazione alla cittadinanza globale per ridurre le diseguaglianze

L'iniziativa, presentata a Napoli a palazzo San Giacomo, durerà 18 mesi e si svolgerà tra il capoluogo campano e Dakar (Senegal)
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

NAPOLI – “È un progetto di educazione alla cittadinanza globale incentrato sul decimo tra gli obiettivi di sviluppo del millennio: ridurre le diseguaglianze“. Così Renata Molino, responsabile progetti Italia dalla ong Gruppo Laici Terzo Mondo, a margine della conferenza stampa di ‘Dear School’, promosso e co-finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

L’iniziativa, presentata a Napoli a palazzo San Giacomo, durerà 18 mesi, si svolgerà tra il capoluogo campano e Dakar (Senegal) e sarà articolata in diversi moduli formativi rivolti a tutta la cittadinanza con particolare attenzione agli studenti, al mondo della formazione e alle esperienze di cittadinanza attiva.

Si tratta di “un percorso in sette tappe” sia per i più giovani che per gli adulti. “Per gli studenti – spiega Molino – prevediamo dei laboratori di educazione alla cittadinanza globale che per i più piccoli saranno basati sul racconto di favole dal mondo”. Ci saranno anche “un laboratorio di cinema – condotto da registi esperti insieme ai ragazzi che porterà alla realizzazione di 13 cortometraggi – e uno di giornalismo etico e critico che mira a far emergere rappresentazioni stereotipate di cui, a volte, gli studenti sono inconsapevoli portatori e a far riflettere su come le notizie vengono proposte dai media”.

“L’amministrazione comunale – sottolinea Laura Marmorale, assessora alla Coesione sociale del Comune di Napoli – sostiene questo progetto, al di là del patrocinio, mettendo in contatto l’ente terzo con gli istituti scolastici e riattivando un lavoro sulla cooperazione decentrata e territoriale“. Presenti in sala giunta, tra gli altri, Annamaria Palmieri, assessora comunale all’Istruzione, e Francesco Chirico, presidente della II Municipalità del Comune di Napoli.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

16 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»