VIDEO | Si fingono finanzieri per commettere rapine, 10 indagati a Napoli

Le indagini hanno evidenziato che il gruppo ha simulato l'appartenenza al corpo della guardia di finanza utilizzando pettorine e distintivi falsi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
NAPOLI – Stamattina gli agenti della squadra mobile di Napoli hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del tribunale di Napoli, su richiesta della locale procura, nei confronti di 10 persone indiziate di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio, rapina aggravata e possesso di segni distintivi contraffatti. Le indagini hanno evidenziato che il gruppo ha simulato l’appartenenza al corpo della guardia di finanza utilizzando pettorine e distintivi falsi, per introdursi all’interno delle abitazioni delle vittime in cui si sono appropriati di denaro e oggetti di valore. Le rapine, commesse tra luglio 2017 e maggio 2018 a Napoli e provincia, sono state eseguite spesso con l’uso di armi da fuoco e agevolate dalle informazioni acquisite attraverso conoscenti delle vittime.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

16 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»