hamburger menu

La Commara & Partners tra i migliori studi legali secondo ‘Il Sole 24 Ore’

La lista "Gli Studi Legali dell'anno 2022" trova origine in un sondaggio condotto da Statista sulla base delle segnalazioni inviate, per settore di competenza, da clienti e legali

16/05/2022
avvocati

ROMA – Lo studio legale La Commara & Partners tra gli studi legali segnalati quest’anno dal Sole 24 Ore sui migliori studi in diritto tributario. La lista “Gli Studi Legali dell’anno 2022” trova origine in un sondaggio condotto da Statista sulla base delle segnalazioni inviate, per settore di competenza, da clienti e legali. La ricerca si basa sulle segnalazioni – oltre 20mila quelle ricevute quest’anno, da parte di avvocati (peer-to-peer), giuristi d’impresa e clienti – degli studi legali attivi a livello nazionale in 15 settori di competenza e in 5 macro aree.

Lo studio legale La Commara & Partners, fondato nel 2001 dall’avvocato Umberto La Commara, con sedi in Roma, Milano, Napoli e Dubai, nasce dalla volontà del fondatore di creare una dinamica struttura multidisciplinare composta da avvocati e dottori commercialisti, che offre servizi professionali altamente qualificati di consulenza e assistenza fiscale, legale e aziendale.

“Se lo Studio Legale Tributario La Commara & Partners figura in tale elenco – si legge in una nota – è soltanto grazie al gradimento espresso liberamente da chi li conosce e lavora quotidianamente con loro e rappresenta un risultato che onora il fondatore, Avv. Umberto La Commara, e tutto il suo fantastico team, Avv. Roberta Dorotea Roscigno, Avv. Emilio Costarella, Avv. Paola Ferraro, Avv. Stefania Lupini, Dott.ssa Valentina Lupi, Avv. Barbara Rampini, Avv. Angela Bruno, Avv. Alessandro Finocchiaro, Dott. Francesco Santori, Dott. Gianluca Rollo, Dott. Mattia Cataldo, Dott. Roberto Janiri, Dott. Luca Ielapi, Maria Antonietta Serio, Barbara Stella e Stefania Lombino”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-17T13:33:50+02:00