“Allarme bomba”, salta la prima riunione del comitato del Lazio per Orlando

È successo oggi pomeriggio, apprende l'agenzia DIRE da fonti interne al Partito democratico, nella sede di via Ostiense 131/L
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un allarme bomba ferma la prima riunione del comitato regionale del Lazio a sostegno della candidatura di Andrea Orlando alla segreteria del Pd.

È successo oggi pomeriggio, apprende l’agenzia DIRE da fonti interne al Partito democratico, nella sede di via Ostiense 131/L dove coordinatori, militanti e sostenitori della mozione si erano riuniti per discutere dell’organizzazione della campagna congressuale: un incontro durato appena una manciata di minuti e interrotto dagli addetti alla sicurezza al lavoro nel palazzo – che ospita anche uffici della Prefettura e di AequaRoma – che hanno ordinato ai presenti di evacuare immediatamente la struttura a causa della possibile presenza di un ordigno.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»