Scuola, Conte a Norcia: “Qui doppia rilancio, Eni ricostruirà la cattedrale”

Il premier in visita a Norcia per la ripresa dell'anno scolastico
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Questa e’ una comunita’ scolastica doppiamente sofferente per il sisma e per il covid. Per questo ho voluto dedicare la mia prima uscita qui. Non e’ solo un fatto simbolico ma sostanziale, di vicinanza. C’e’ tutta la solidarieta’ del governo a una comunita’, visto che la scuola e’ simbolo di rilancio. Noi partiamo da qui anche per rilanciare la ricostruzione del dopo terremoto”. Cosi’ il presidente del consiglio Giuseppe Conte, da Norcia.

“Siamo consapevoli delle criticita’- aggiunge- pero’ abbiamo lavorato tanto e continueremo a lavorare per superarle mano a mano che si presenteranno. Abbiamo lavorato per assicurare che questo anno scolastico potra’ svolgersi con didattica in presenza. Abbiamo predisposto una serie di regole e precauzioni, di impegni finanziari, ma anche di dedizione personale e professionale di tantissimi, di tutti coloro che partecipano a questo sforzo collettivo”

Il premier parla poi della ricostruzione: “Nei prossimi giorni inizia un sopralluogo di Eni: c’e’ la disponibilita’ di Eni ad un progetto per accelerare la ricostruzione della cattedrale” di Norcia.”Dobbiamo dire a tutti che per la ricostruzione serve un arco temporale minimo. Il quinquennio e’ credibile”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

15 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»