Decreto Dignità, Berlusconi: “Da M5s ideologia comunista fallita nel ‘900”

"Salvini fermi Di Maio, massacra chi produce"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il decreto Dignità è la dimostrazione che Di Maio non conosce nulla del mondo del lavoro. Non avrei mai creduto, nell’ Italia del 2018, di trovarmi di fronte a idee che sembrano uscite dall’archivio polveroso della storia, dalla ideologia comunista fallita nel ‘900″. Lo dice Silvio Berlusconi a ‘il Giornale’. Aggiungendo un appello a Salvini perché non permetta a Di Maio “di massacrare l’Italia produttiva”. Cosa dannosa “non solo per il Paese, ma anche elettoralmente disastrosa per la Lega e i leghisti”. E per Salvini c’è anche un monito: “Continua a parlare e ad agire come se fosse in campagna elettorale. Governare è qualcosa di diverso: richiede di saper affrontare problemi complessi, con sobrietà, concretezza, senso delle istituzioni”.

Ti potrebbe interessare:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»