Niccolò tornato in Italia: test del Coronavirus negativo. Resta in isolamento allo Spallanzani

Rientrato con un volo dell'Aeronautica militare. Il ministro Di Maio: "Completata l'evacuazione degli italiani da Wuhan"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Niccolò è tornato in Italia. Il ragazzo, 17 anni, era bloccato a Wuhan, in Cina, epicentro dell’epidemia di Coronavirus

Il test al Coronavirus effettuato presso lo Spallanzani su Niccolò è risultato negativo. Il giovane completerà ora il periodo di ricovero in isolamento.

L’ARRIVO IN ITALIA STAMATTINA

“E’ appena giunto presso l’Istituto Spallanzani di Roma Niccolò, il 17 enne italiano rimpatriato dalla Cina. Il ragazzo è stato ricoverato per completare il periodo di isolamento. Seguirà il consueto bollettino medico”, ha comunicato la Direzione sanitaria dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma.

“Atterrati a Pratica di Mare. Niccolò sta bene e presto potrà riabbracciare la sua famiglia”, aveva scritto in mattinata su Facebook il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, appena sceso dal volo dell’Aeronautica Militare che ha riportato il giovane a Roma.

DI MAIO: “COMPLETATA L’EVACUAZIONE DEGLI ITALIANI”

“Con oggi abbiamo completato il processo di evacuazione Di tutti gli italiani”, ha annunciato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, a Pratica Di Mare. “Niccolò è forte e in gamba e non potevamo permettere che restasse ancora. Ci siamo messi nei panni della famiglia e del ragazzo che avra’ sicuramente vissuto momenti difficili e abbiamo deciso di andarlo a prendere noi. Abbiamo mantenuto la promessa fatta a Niccolò e alla sua famiglia”, aggiunge Di Maio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

15 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»