Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Donne, il gruppo Nuti cerca la camionista del 2019. E quest’anno si vota online

Condividi su facebook Condividi su twitter Condividi su whatsapp Condividi su email Condividi su print BOLOGNA - Mimose, parole gentili ma non solo. La festa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Mimose, parole gentili ma non solo. La festa della donna viene festeggiata anche premiando le donne che fanno lavori insoliti, come le camioniste. Riecco ‘Sabo Rosa 2019‘, il tradizionale concorso che da dieci anni viene lanciato – in occasione della festa della donna- dal Gruppo Roberto Nuti di Bologna, azienda che produce ammortizzatori per mezzi pesanti:

L’obiettivo dell’iniziativa è premiare una lavoratrice del mondo dei trasporti: in gara ci sono in primis autiste di camion, bus o autoscale, e poi titolari di autofficine, dirigenti aziendali, segretarie ma anche persone impiegate in altri step della filiera, come la produzione o i ricambi. Cosa c’è in palio? Come da consuetudine un esemplare unico dell’ammortizzatore Sabo (rigorosamente tinto di rosa) e un pranzo.

Quest’anno, annuncia l’azienda, il numero delle candidate che si contendono il premio è già un record (sono ben nove) e così la prima parte della gara si svolgerà con una votazione online su un’apposita pagina di Sabo.it: è possibile farlo da oggi e fino alle ore 12.30 di giovedì 28 febbraio: per ogni partecipante c’è una fotografia e una breve descrizione. Tra le tre più votate, poi, una giuria decreterà la vincitrice.

Le vincitrice delle precedenti edizioni:


A contendersi il titolo c’è anche una romagnola, Giada Pandolfini, che gareggia da Riccione, in provincia di Rimini, che è titolare ha un’officina. Le altre donne in gara sono: Veronica Bernardi da Noale (Venezia), Manuela Brunner da Kurtatsch (Bolzano), Cinzia De Franco da Cambiago (Milano), Patrizia Giancaterino da Penne (Pescara), Rosa Frattarolo da Manfredonia (Bari), Alessandra Lucaroni da Monterotondo (Roma), Paola Quaglia da Borgo San Dalmazzo (Cuneo) e Roberta Zamborin da Desio (Monza Brianza).

In giuria ci sono giornalisti ma soprattutto le dipendenti del Roberto Nuti Group. La presidente di giuria sarà Elisabetta Nuti, direttore finanziario del Gruppo. La cerimonia di consegna del Sabo Rosa si svolgerà mercoledì 6 marzo nella sede bolognese del Gruppo, fondato nel 1962 da Roberto Nuti.

Le nove candidate in gara:


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»