L’evasione resta il tallone d’Achille dell’Italia

ROMA- "L'evasione fiscale resta il tallone d'Achille del sistema italiano". Lo afferma il segretario dell'Ocse, Angel Gurria, alla
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA- “L’evasione fiscale resta il tallone d’Achille del sistema italiano”. Lo afferma il segretario dell’Ocse, Angel Gurria, alla presentazione del rapporto sull’Italia che e’ stato illustrato al Mef alla presenza del ministro Padoan.

“Le riforme– continua- stanno dando risultati ma ci sono ancora importanti sfide”. Ne individua 4: “Aumentare la produttivita’ e gli investimenti; risanare il settore bancario; sostenere crescita e occupazione facendo aumentare le competenze e combattere la poverta’”. L’Italia ha “attuato riforme importanti” e “l’occupazione totale e’ aumentata del 2 per cento dal 2015 con 3,2 milioni di nuovi contratti a tempo indeterminato”. Tornando al sistema fiscale, infine, il rapporto dell’Ocse, tra le raccomandazioni suggerisce di “ridurre la soglia massima di pagamento con denaro contante”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»