Like su facebook del consigliere leghista a chi spera che la casa di Zingaretti sia infetta

Miccoli (Pd): "Rappresenta bene la classe dirigente messa in campo da Salvini"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Una serie di like, sul proprio profilo Fb, a commenti offensivi verso il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, da parte del consigliere regionale della Lega, Daniele Giannini. L’esponente leghista una settimana fa aveva postato: “La sapete l’ultima di Zingaretti? ‘La casa va sanificata perché il virus si rifugia negli ambiti dove non c’è controllo’! Ma della situazione degli ospedali dove veramente hai lasciato medici ed infermieri ad infettarsi e pazienti senza cure non dici nulla? Anche stavolta la butti in caciara e dai la colpa ai cittadini ed alle loro case? Gli ospedali devi sanificare, gli ospedali capito? Le tue dichiarazioni sono vergognose”.

Nel corso dei giorni successivi decine di persone hanno commentato il pensiero del consiglieri, alcuni però sono arrivati ad augurare l’infezione della casa di Zingaretti: “Speriamo che anche casa tua sia bella infetta”, scrive una follower guadagnandosi il like di Giannini. Che poi ha messo il pollice in su anche ad altri post ‘fuori misura’ come “Imbecille”, “Bisogna sanificare chi lo ha sempre votato” e “lui deve sanificarsi cervello e bocca per le minghiate che dice”.

“Daniele Giannini è un consigliere regionale della Lega che ben rappresenta la classe dirigente messa in campo da Salvini nei nostri territori. Questo tizio passa il suo tempo a mettere i ‘like’ a chi insulta Zingaretti ed interloquisce con gli odiatori seriali che commentano i post del Presidente della Regione, incitandoli”, commenta su Facebook il responsabile Lavoro del Pd, Marco Miccoli.

“Ovviamente proposte zero, analisi men che mai, solo insulti ed incitamento all’odio- conclude Miccoli- Pensate per un attimo se in questa fase governassero nel Lazio i ‘Giannini’ al servizio della Bestia”.

DI BIASE: “SCONCERTO PER INCITAMENTO ALL’ODIO SOCIAL”

“È sconcertante il comportamento del consigliere regionale della Lega Daniele Giannini che, senza tanti scrupoli, ha messo un like a chi commentava su Fb ‘speriamo che anche casa di Zingaretti sia bella infetta’. L’incitamento all’odio sui social è una delle grandi piaghe della nostra società e per questo è necessario combatterla e non incitarla”. Così in una nota la consigliera regionale del Pd, Michela Di Biase.

“In un momento così importante per il nostro Paese, stiamo affrontando con grandi sacrifici una seconda ondata pandemica, trovo assurdo e da irresponsabili comportamenti di questo genere- conclude Di Biase- Mi auguro che il consigliere Giannini rimedi subito all’errore chiedendo scusa al presidente Zingaretti”.

GIANNINI: “TOLGO IL LIKE, MA ZINGARETTI PARLI SU MASCHERINE E TAMPONI”

“Casa infetta? È Zingaretti che ha per primo accusato i cittadini di avere il virus dentro casa. Un’accusa assurda fatta per gettare la colpa di questo disastro sanitario sui cittadini”. Così in una nota il consigliere regionale della Lega, Daniele Giannini, ha replicato a chi chiedeva le sue scuse al presidente della Regione Lazio per avere messo dei like ad alcuni post su Facebook, uno dei quali quali augurava che fosse infettata dal Covid la casa del governatore.

Ora vuol fare la vittima per un like? Sono il primo a toglierlo- ha aggiunto Giannini- ma voglio ancora sapere tutto sulle mascherine, il caso Palamara, i dati sui tamponi, la chiusura del Forlanini, gli spritz”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»