In Giappone tornano gli asciugamani in azienda: “Non trasmettono il Covid”

asciugamano_pixabay
La 'Confindustria giapponese' ha emanato le nuove linee guida anti-CoViD
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TOKYO – La principale lobby industriale giapponese, la Japan Business Federation (la ‘Confindustria giapponese’ meglio nota come ‘Keidanren’) ha annunciato la revoca del divieto introdotto all’uso di asciugamani nelle toilette di uffici e stabilimenti aziendali, dopo aver concluso che il rischio di diffusione del coronavirus dal loro uso è trascurabile.

La direttiva, che fa parte delle nuove linee guida anti-CoViD emanate per le oltre 1.400 aziende associate e, di riflesso, per la gran parte del sistema produttivo del Paese, contiene comunque la raccomandazione affinché gli asciugamani vengano disinfettati e mantenuti puliti.

Le nuove linee guida sono il risultato di una serie di studi ed esperimenti da parte di esperti interpellati dall’organizzazione, che tra le altre cose hanno concluso come il rischio di infezione da gocce d’acqua e microgocce nell’aria dopo il lavaggio delle mani sia “estremamente basso”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»