Assassinio ad Andria per mancata precedenza: 28enne ucciso davanti a moglie e figlio

Fermato un 50enne
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – Un 50enne residente ad Andria è stato sottoposto a fermo dalla polizia perché ritenuto autore dell’omicidio avvenuto ieri sera a ridosso di via Puccini, alla periferia del comune pugliese. La vittima, Giovanni Di Vito di 28 anni, è morta dopo essere stata accoltellata dopo una lite forse per una mancata precedenza o un tamponamento. Secondo quanto ricostruito dagli agenti di polizia, che hanno visionato le immagini registrate dai circuiti videosorveglianza della zona e ascoltato alcuni testimoni, il 50enne, dopo una lite verbale, avrebbe colpito Di Vito al torace con un coltello facendolo cadere sull’asfalto. Soccorso dalla moglie, che ha assistito all’accaduto con il loro figlio di 5 anni, Di Vito è stato trasportato all’ospedale Bonomo di Andria dove è morto. L’aggressore, già con precedenti penali, è stato trasferito al carcere di Trani.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

13 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»