Diritti, a Bologna Casapound copre il murales di ‘Black Lives Matter’

"Ragazzi in malafede stimolati da professori e istituzioni in malafede"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – “Per gli italiani nessun aiuto, per gli afroamericani inchini e un bel murales“. Recita cosi’ lo striscione affisso questa notte dai militanti di Casapound Bologna, e che copre il murales ‘Black Lives Matter’ alla Casa della Conoscenza di Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna.

Per i militanti, il murales contro il razzismo e’ “un gesto di sfregio nei confronti del nostro popolo fatto da ragazzi inconsapevoli stimolati da professori e istituzioni comunali in malafede“.

Come sempre, rimarcano da Casapound “a certi soggetti stanno tanto a cuore i problemi altrui ma quando si tratta di dare attenzione agli italiani in difficolta’ non ci sono proclami o bei murales. Un esempio su tutti? I soldi della cassa integrazione in deroga a molti cittadini bolognesi devono ancora arrivare e centinaia di aziende nella provincia rischiano la chiusura nell’indifferenza totale delle istituzioni”.

Casapound dunque, giustifica il gesto di questa notte spiegando di essere “da sempre in prima linea per dare sostegno alle famiglie italiane in difficolta’, non poteva certo tacere nel vedere l’ennesima trovata buonista del comune di Casalecchio”.

RIMOSSO STRISCIONE CASAPOUND E PARTITA DENUNCIA

E’ stato rimosso lo striscione di Casapound rinvenuto questa mattina a Casalecchio, la Polizia locale ha fatto partire anche una denuncia d’ufficio per violazione del Regolamento di polizia urbana. A renderlo noto è lo stesso Comune di Casalecchio. “Questo striscione- commenta il sindaco Massimo Bosso- è la dimostrazione tangibile di quanto sia ancora utile e importante sostenere, in particolare nei giovani, valori fondamentali della nostra Costituzione come l’antirazzismo e l’antifascismo. Il sostegno alle persone in difficoltà economica e sociale c’è stato e ci sarà, rafforzando da parte dello Stato e delle Regioni le azioni che gli enti locali vicino ai cittadini possono efficacemente realizzare. Ma la verità è che a questi soggetti non interessa nulla delle difficoltà ecomiche degli italiani, ma le sfruttano esclusivamente per diffondere i loro messaggi di razzismo e contrasto all’integrazione dei popoli. Mi dispiace per loro, ma noi saremo sempre dall’altra parte. Casalecchio sarà sempre antirazzista”, chiosa il sindaco.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»