Palermo, violentano studentessa e filmano tutto: fermati due giovani

Decisive le immagini di videosorveglianza di enti pubblici, esercizi comemrciali e abitazioni private
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Hanno seguito una studentessa nel tragitto verso casa e in un luogo poco illuminato l’hanno aggredita, bloccata e violentata per poi dileguarsi. È accaduto a Palermo il 4 luglio e ieri la polizia ha fermato due cittadini del Bangladesh, Sagor Deb e Ferdause Kahn Hamaet, di 21 e 19 anni, che dovranno rispondere di violenza sessuale di gruppo. Il provvedimento è stato disposto dal procuratore aggiunto Annamaria Picozzi e dal pm Luisa Bettiol.

L’aggressione è scatatta alle 4.30 del mattino, mentre la ragazza rientrava a casa dopo una serata trascorsa con gli amici. La vittima ha sporto denuncia, dando il via alle indagini della sezione ‘Reati in danno di minori e reati sessuali’ della squadra mobile di Palermo. Decisive Le immagini di videosorveglianza di enti pubblici, esercizi comemerciali e abitazioni private che hanno consentito alla polizia di individuare il volto dei due indagati e ricostruire il loro percorso di quella sera, confermando il racconto della vittima. Altri riscontri sono arrivati dal sopralluogo degli agenti sul posto in cui è scatatta la violenza sessuale, dals equestro degli indumenti e dall’esame del Dna.

Le perquisizioni domiciliari hanno portato ala scoperta di alcuni video della violenza sessuale nei telefoni cellulari dei due indagati . Le indagini proseguono per accertare altre possibili violenze sessuali messi in atto dai due, che dopo il fermo sono stati rinchiusi in carcere.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

13 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»