Jim Carrey accusato di omicidio colposo per la morte dell’ex fidanzata Cathriona White

Il cantante non ha pagato, come promesso in precedenza, i funerali della giovane make up artist
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Ancora guai per Jim Carrey. L’attore, che nel 2018 sarà processato per omicidio colposo in merito alla vicenda del suicidio dell’ex compagna Cathriona White, è stato accusato dai genitori della ragazza per non aver pagato il funerale della giovane.

L’accusa dei genitori

In occasione della triste vicenda infatti, l’attore davanti alle telecamere ha affermato di voler pagare le spese del funerale, cosa mai avvenuta. Per questo motivo, i genitori della ragazza hanno deciso di puntare nuovamente il dito contro l’attore di Ace Ventura e presentare un esposto alla Corte Superiore della California.

Jim Carrey, farmaci illegali alla ex

Secondo l’accusa, Carrey sarebbe il vero responsabile del suicidio della giovane make up artist, caduta in depressione dopo la fine della relazione con l’attore. A quanto pare proprio l’attore, facendo leva sulla sua posizione, avrebbe fornito illegalmente alla White gli psicofarmaci che l’hanno portata alla morte.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»