Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Cuba, Obama revoca facilitazioni su migranti. L’Avana: “Passo importante”

Obama elimina il "Wet foot, dry foot", una norma introdotta nel 1966
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – “Un passo importante per il miglioramento delle relazioni” bilaterali: così il governo dell’Avana sulla revoca, deliberata dal presidente Barack Obama, delle norme che consentivano agli immigrati cubani giunti negli Stati Uniti di ottenere in un solo anno il riconoscimento della residenza americana. La decisione è stata adottata solo una settimana prima del termine del secondo mandato di Obama, impegnato dal 2014 nel tentativo di normalizzare i rapporti con l’Avana.

“Nel rispetto delle nostre leggi”, ha sottolineato il presidente americano, “continueremo ad accogliere i cubani allo stesso modo degli immigrati provenienti da altri Paesi“. A essere revocata è la “Wet foot, dry foot”, una norma introdotta nel 1966: cinque anni dopo il fallimento dell’invasione della Baia dei porci, il tentativo coordinato dalla Cia di rovesciare il governo castrista.

di Vincenzo Giardina

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»