Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roma, torna a vivere il ‘Ponte de fero’. Gualtieri: “Secondo obiettivo aprirlo al trasporto pubblico”

Riapre il ponte dell'Industria, distrutto 70 giorni fa da un incendio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Questa mattina sotto un cielo terso è tornato a vivere il Ponte dell’Industria che i romani conoscono come ‘Ponte di ferro’ o ‘de fero’, dopo l’incendio che lo ha distrutto due mesi fa e le cui immagini, che lasciarono sgomenti i cittadini, sono ancora impresse nella memoria.

“Quella notte quando venni qui in veste di candidato vedere quelle fiamme fu terribile. Non siamo qui solo a celebrare, ma a guardare avanti e ad affrontare alcuni problemi storici del ponte. Il secondo obiettivo è l’apertura al trasporto pubblico, al Tpl”. Cosi stamane ha dichiarato il sindaco della Capitale, Roberto Gualtieri prima di attraversare il ponte in una passeggiata simbolica e inaugurale, accompagnato, tra gli altri, dal Presidente del Municipio VIII Amedeo Ciaccheri, l’assessora ai Lavori Pubblici Ornella Segnalini e l’ assessore alla mobilità Eugenio Patanè.

“Eravamo qua in quella notte tra il 2 e il 3 ottobre- ha ricordato Ciaccheri- Invertiamo la rotta delle opere pubbliche della città e a soli 70 giorni possiamo riaprirlo“. Ha ripercorso quindi i momenti di quella notte che ha “toccato il cuore dei romani”. Tra i ringraziamenti Ciaccheri ha sottolineato quelli all’ assessora ai Lavori Pubblici Ornella Segnalini definita “donna del miracolo”. Ed è stata proprio l’assessora ad annunciare che “il ponte va ristrutturato e andrà aumentato il carico e la dimensione. Intanto riapre al carico precedente di 3 tonnellate e mezzo e metteremo controlli e un sistema di monitoraggio”, ha precisato.

L’assessore Patanè ha parlato di “successo per la mobilità. Un ponte sempre più importante per la mobilità e la storia di Roma“. Al termine della passeggiata inaugurale Babbo Natale e bolle di sapone sono stati il divertente fuori programma del ‘cerimoniale’ per il sindaco e gli altri rappresentanti istituzionali.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»