NEWS:

Il deputato Usa: “Sapevamo dell’allerta dall’Egitto a Israele sull’attacco di Hamas”

L'Egitto aveva informato il premier Benjamin Netanyhu che qualcosa di grosso" era in preparazione nella Striscia di Gaza

Pubblicato:12-10-2023 14:28
Ultimo aggiornamento:12-10-2023 14:29
Autore:

FacebookLinkedIn

ROMA – “Siamo al corrente che l’Egitto aveva avvertito Israele tre giorni prima che un evento di questa portata sarebbe potuto accadere“. Lo ha detto ai giornalisti Michael McCaul, capo della Commissione esteri della Camera degli Stati Uniti, in riferimento all’informativa che gli 007 del Cairo avrebbero fatto avere al governo di Tel Aviv, dieci giorni prima dell’attacco che poi Hamas ha sferrato nel sud di Israele. Fonti interne all’Egitto hanno confermato martedì scorso questa notizia, chiarendo che ad essere informato che “qualcosa di grosso” era in preparazione nella Striscia era stato lo stesso premier Benjamin Netanyhu. Ma l’esecutivo israeliano ha negato, bollando le dichiarazioni dell’Egitto come “fake news”. Ieri, il deputato repubblicano ha invece confermato che anche Washington sapeva di questa informativa. “Non voglio rivelare troppe informazioni classificate”, ha aggiunto McCaul, “ma un’allerta è stata data”.

LEGGI ANCHE: Bombe su Gaza, il dramma dei civili uccisi: tra le vttime anche 11 dipendenti Onu e 30 studenti
LEGGI ANCHE: Netanyahu: “Ogni membro di Hamas è un uomo morto”. Gaza sotto le bombe
LEGGI ANCHE: I deltaplani di Hamas dopo 30 anni di accordi falliti: cosa è successo fino a ora tra Israele e i palestinesi

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn