Neo papà perde borsa con 3.000 euro e un diamante per la neonata. Ritrovata

È successo a Roma: i 3.000 euro e la collana con diamante erano i regali ricevuti per la nascita della primogenita. Li ha trovati il custode del parcheggio dell'ospedale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una piccola che nasce e un papà felicissimo ed emozionato. Forse un po’ troppo, tanto da diventare distratto. È successo a Roma, dove un neopapà mentre andava a comprare il primo ciuccio per la neonata ha perso per strada una borsa che conteneva molti soldi e anche una collana con un diamante.

Ecco i fatti: la bimba è nata mercoledì scorso, all’ospedale San Pietro di Roma, è nata Emilia. Il papà, proveniente da un paese del Frusinate, felicissimo, si era precipitato a salutare la piccola e ad abbracciare la moglie. Era arrivato in ospedale in compagnia di amici e parenti e aveva parcheggiato la propria auto nel parcheggio. Con sè aveva una borsa in cui c’erano 3.000 euro in contanti (avuti da parenti e amici come regalo per la nascita della bambina) e anche una collana con diamante.

Dopo la visita in ospedale, nel pomeriggio aveva ripreso l’auto per andare a comprare in farmacia il primo ciuccio per la piccola e, mentre era per strada, si era accorto di non avere più con sé la borsa contenente i regali. A quel punto, preso dal panico, non sapendo cosa fare, aveva deciso di andare presso il vicino commissariato di Polizia Flaminio Nuovo, diretto da Massimo Fiore, chiedendo aiuto.

I poliziotti si sono attivati immediatamente e hanno inviato presso l’ospedale la volante di zona. Gli agenti, grazie ad una scrupolosa attività di indagine, hanno scoperto che la borsa con tutti regali della piccola era stata rinvenuta dal custode del parcheggio che l’aveva conservata e quindi l’hanno restituita al legittimo proprietario.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

12 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»