Your monthly usage limit has been reached. Please upgrade your Subscription Plan.

Italia
°C

Per Briatore i giovani sono ‘mangiaspaghetti’, Fratoianni s’arrabbia VIDEO

"La solita vergogna del pregiudizio di una classe dirigente che ha mortificato le giovani generazioni e si permette pure di giudicare", commenta il segretario di Sinistra italiana
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Bamboccioni, choosy… mangiaspaghetti.

Nella teoria degli ‘apprezzamenti’ ai giovani italiani, spicca per ordine di arrivo quello di Flavio Briatore che ieri sera a Piazzapulita ha detto: “I giovani più bravi vanno via dall’Italia, gli altri non lavorano perché vogliono mangiare gli spaghetti della mamma”.

IL VIDEO

In diretta la replica di Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra italiana. “La solita vergogna del pregiudizio di una classe dirigente che ha mortificato le giovani generazioni e si permette pure di giudicare. Ci vuole rispetto e più di uno dovrebbe chiedere scusa per la precarietà, la disoccupazione e il disastro di questi anni, sulla pelle dei più giovani”, dice Fratoianni.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»