Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Processo Ruby, Sabelli: “Chi invoca la responsabilità civile è fuori strada”

"Sbaglia chi usa la sentenza per attaccare la magistratura", spiega il presidente dell'Anm
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

magistratura giudiceROMA – Chi in questo momento invoca una responsabilita’ dei magistrati “e’ totalmente fuori strada. Io non vorrei che si utilizzasse questa assoluzione in chiave di attacco alla magistratura, perche sarebbe una cosa profondamente sbagliata”. Lo ha detto il presidente dell’Anm Rodolfo Sabelli, a Sky Tg 24.
“Non voglio parlare del merito di questo processo- aggiunge Sabelli- ma ho sentito delle allusioni a chi paghera’, quasi che si voglia evocare una responsabilita’ riferita a questo processo”. Per Sabelli si tratta di “una cosa assolutamente fuori luogo. Basta leggere le varie sentenze, la complessita’ dei ragionamenti fatti, la valutazione fatta delle prove raccolte, l’esistenza di una riforma del reato di concussione, dopo i fatti e prima della sentenza, per capire che li’ veramente siamo completamente al di fuori dell’ambito della responsabilita’ civile“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»