Prima edizione ‘Biennale dei Normanni’ a Monreale, in mostra oltre 400 artisti contemporanei

Il percorso espositivo si snoda dalle Sale del Museo Civico d'Arte Moderna e Contemporanea 'Giuseppe Sciortino' agli ambienti di villa Vittorio Veneto che ospiteranno la sezione estera
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – Pittura, scultura, fotografia, design, videoart in un’esperienza fruitiva innovativa. Dal 12 al 18 settembre Monreale (Palermo) ospiterà le opere di oltre quattrocento artisti contemporanei provenienti da oltre ottanta Paesi nella prima edizione della ‘Biennale dei Normanni‘, organizzata da Effetto Arte di Palermo, dalla casa editrice Art Now e dallo studio di consulenza artistica Russo di Roma. All’evento, curato da Sandro Serradifalco, sarà presente anche il critico d’arte Vittorio Sgarbi. Il percorso espositivo si snoda dalle Sale del Museo Civico d’Arte Moderna e Contemporanea ‘Giuseppe Sciortino’ agli ambienti di villa Vittorio Veneto che ospiteranno la sezione estera.

La Biennale dei Normanni nasce con la collaborazione dell’amministrazione comunale di Monreale e si pone l’obiettivo di proporre narrazioni visive di artisti destinati a essere ricordati nel tempo. La selezione delle opere è conseguenza dalla valutazione dell’operato di più di 3.000 artisti che nei mesi precedenti hanno sottoposto al comitato scientifico le proprie elaborazioni. La presentazione è in programma sabato alle 16, nella Villa Vittorio Veneto, e alle 17 nel Museo G. Sciortino, con il critico Angelo Crespi, Edoardo Sylos Labini, editore de IlGiornaleOFF e di #CulturaIdentità, Vittorio Sgarbi, il direttore artistico Sandro Serradifalco e il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

10 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»