FOTO | VIDEO | 100 fotografi a sostegno dei ricercatori del Pascale di Napoli

"L'obiettivo è dare un contributo a un centro di eccellenza italiana nella lotta al Covid-19", spiega all'agenzia Dire il fotografo Gianni Fiorito
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
NAPOLI – “Fin da quando abbiamo pensato di organizzare questa iniziativa abbiamo deciso che tutti i soldi andassero direttamente al Pascale, anche per evitare qualsiasi retropensiero. E per incentivare chi fa la donazione a capire che i fondi versati vanno direttamente alla ricerca”. Lo spiega all’agenzia Dire il fotografo Gianni Fiorito che, insieme ad Anna Camerlingo e Mario Laporta, ha dato vita all’iniziativa PhotoLifeNapoli per sostenere i ricercatori dell’istituto Pascale mettendo in vendita un’opera di ciascun fotografo che ha aderito. L’obiettivo è dare “un seppur piccolo contributo da parte dei fotografi professionisti napoletani alla ricerca – sostiene Fiorito – di un centro di eccellenza italiano in questo momento di emergenza per il Covid-19. Purtroppo ce ne ricordiamo solo in questi momenti, ma in realtà questi centri andrebbero finanziati e sostenuti sempre”. Gli scatti sono acquistabili con una donazione di 200 euro collegandosi al sito www.photolifenapoli.com e poi procedendo con un bonifico a favore dell’Istituto Nazionale Tumori Fondazione Pascale – raccolta Fondi Emergenza Coronavirus: IBAN IT86 1030 6903 5681 0000 0300 008. Occorre quindi inviare la ricevuta di versamento all’indirizzo mail specificato sulla piattaforma e la foto stampata e firmata dall’autore sarà consegnata a casa. Il prezzo – precisa il fotografo – è un prezzo simbolico perché, in gran parte, le quotazioni di queste fotografie sono molto più importanti. Questo è l’importo minimo che si può pagare per una stampa fotografica fine-art, 30×45, documentata, certificata e firmata. Il costo della stampa – evidenzia – è a carico del fotografo”. “È bastato – sottolinea Fiorito – mettere online l’iniziativa ieri per ricevere ancora altre adesioni oltre alle 100 già pervenute. Per la settimana prossima stiamo pensando, quindi, di allargare ulteriormente la platea e di ospitare ancora altri fotografi”. E oltre a chi quegli scatti li ha realizzati e donati, alle spalle di questa iniziativa ci sono anche i due grafici che hanno costruito il sito (Alessandro Leone e Giovanni Ferricchio) e Luigi Fedullo di Fine Art Lab che provvederà alla stampa di tutte le fotografie.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

10 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»