L’ultimo scatto di Bepi Colombo alla Terra

La missione europea ha compiuto l'ultimo avvicinamento al nostro pianeta. Ora prosegue il lungo viaggio verso Mercurio
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Stamani all’alba la sonda euro-giapponese Bepi Colombo ha compiuto l’ultimo avvicinamento alla Terra, prima di riprendere la lunga marcia verso il pianeta Mercurio.

Bepi Colombo, grazie alle sue telecamere di monitoraggio, ha scattato una serie di immagini della Terra dallo Spazio, ritraendo il nostro pianeta in questi difficili tempi per l’uomo in tutta Europa e nel mondo.

bepi colombo

@ESA

APPROFONDIMENTO SU BEPI COLOMBO NELL’EDIZIONE DI SCIENTIFICAMENTE DI LUNEDì 13 APRILE

La missione europea ha a bordo undici strumenti, di cui quattro nati in Italia.

LEGGI ANCHE: BepiColombo: l’Italia verso Mercurio

“Questi ‘selfie’ dallo spazio ci rendono umili, mostrando il nostro pianeta, la casa comune che condividiamo, in uno dei periodi più problematici e incerti che molti di noi hanno affrontato”, commenta Günther Hasinger, Direttore di Scienza dell’ESA, che pure ha seguito l’evento da remoto, dalla sua casa in Spagna.

“Siamo scienziati che fanno volare veicoli spaziali per esplorare il Sistema solare e osservare l’universo in cerca delle nostre origini cosmiche, ma prima di ciò siamo umani, ci preoccupiamo l’uno dell’altro e siamo insieme alle prese con un’emergenza planetaria. Quando guardo queste immagini, mi ricordo della forza e della resilienza dell’uomo, delle difficoltà che possiamo superare quando ci uniamo, e mi auguro che esse portino a voi lo stesso senso di speranza per il nostro futuro”. 

LEGGI ANCHE: Coronavirus, la Terra senza smog: le immagini dallo Spazio raccontano il pianeta ‘nuovo’

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

10 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»