Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Chiesa, Padre Lombardi: “Al Papa fanno molte domande, ma è sereno anche quando non ha risposte”

Oggi a Roma alla presentazione del libro di Jorge Mario Bergoglio 'L'amore prima del mondo. Papa Francesco scrive ai bambini'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Padre-Federico-Lombardi

ROMA – “Il Papa ha una grande tranquillità anche nell’affrontare le questioni alle quali non sa rispondere, ha una grande umanità con cui si relaziona con gli altri nel dialogo e nella ricerca delle risposte. Mi è venuto in mente quando il Papa discute con i giornalisti in aereo…”. Così Padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa della Santa Sede, intervenendo oggi a Roma alla presentazione del libro di Jorge Mario Bergoglio ‘L’amore prima del mondo. Papa Francesco scrive ai bambini’. L’evento si è svolto presso l’aula Salviati dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

“Il Papa riceve innumerevoli domande- ha proseguito- di tutti i generi e di tutti i tipi, su tutte le questioni possibili. E non si spaventa mai, ma vive con serenità l’essere interrogato dando le risposte che ha in modo sereno e sincero e non dando, invece, quelle che non ha. In questo modo continua così ad avere un rapporto di grande verità. Così come accade in questo libro, di fronte alle domande che gli fanno i bambini, e alle quali egli non ha la risposta ultima perché viviamo anche in una dimensione di ricerca e di mistero. Ma questo il Papa lo riconosce e lo vive con grande naturalezza e sincerità”.

Ha aggiunto Padre Federico Lombardi: “Credo veramente che il valore di questo libro sia quello di inserirsi in un filone di qualcosa che continua: noi abbiamo sempre visto il Papa che incontra i bambini, che desidera accarezzarli, toccarli ed entrare in rapporto con loro. In questo libro, allora, c’è proprio un dialogo esplicitato, organizzato ed espresso molto bene in questo senso. Sappiamo che il Papa continua ad occuparsi di bambini, a ricevere le loro domande e a desiderare di entrare in contatto con loro, ricevendo bacini e mandandone. Quindi qui c’è un testo, un punto di riferimento importante in una strada di dialogo continuo tra il Papa e i bambini. Un filone- ha concluso- che direi è tra i più significativi di questo pontificato”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»