Governo, quesito su Rousseau: ‘Ok a governo tecnico-politico’, sparisce no Lega

"Un'ottima notizia: il ministero per la transizione ecologica entra nell'agenda di governo e diventerà realtà", dice il capo politico del M5s
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Un’ottima notizia: il ministero per la transizione ecologica entra nell’agenda di governo e diventerà realtà. Ringrazio Beppe Grillo per aver posto questo importante tema al centro del dibattito, e il presidente incaricato Draghi per la sensibilità con la quale ha saputo accogliere la nostra proposta”. Così il capo politico del M5s Vito Crimi, annunciando la votazione sul governo Draghi sulla piattaforma Rousseau per giovedì 11 febbraio.

Dalle ore 10 alle ore 18 dell’11 febbraio 2021 gli iscritti aventi diritto di voto saranno chiamati a esprimersi sulla piattaforma Rousseau su un eventuale supporto a un Governo presieduto da Mario Draghi.

Potranno votare solo gli iscritti da almeno sei mesi, con documento certificato. Ciascun iscritto può verificare il proprio stato di iscrizione facendo login e controllando il bollino colorato accanto al nome (in alto a destra): se il bollino è verde l’utente è certificato e abilitato al voto.
Tutti coloro che avessero bisogno di supporto possono consultare la pagina delle FAQ su Rousseau e aprire eventualmente un ticket per richiedere assistenza o scrivere in chat privata sulla pagina Facebook.

IL QUESITO M5S: ‘OK A GOVERNO TECNICO-POLITICO’ E SPARISCE IL NO ALLA LEGA

Ecco il testo del quesito che sarà posto agli iscritti M5s che voteranno attraverso la piattaforma Rousseau sul sostegno al governo Draghi: “Sei d’accordo che il MoVimento sostenga un governo tecnico-politico: che preveda un super-Ministero della Transizione Ecologica e che difenda i principali risultati raggiunti dal MoVimento, con le altre forze politiche indicate dal presidente incaricato Mario Draghi?

La domanda posta agli iscritti M5s non contiene piu’ un riferimento alla Lega. Martedì Grillo aveva detto che l’adesione del M5s era condizionata all’esclusione del partito di Matteo Salvini. Ora si fa riferimento a un “governo tecnico politico con le altre forze indicate dal presidente incaricato Mario Draghi”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»