La Cina preferisce Trump, crollano invece i mercati asiatici

I piu' ''in crisi'' Hong Kong e Taiwan
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

trump3ROMA – Se Trump vincera’, sara’ una cosa positiva per la Cina e le relazioni bilaterali. Lo scrive uno dei principali quotidiani cinesi, il ”The Global Times”. In questa campagna elettorale i cinesi non hanno nascosto il loro apprezzamento per Trump, non solo perche’ la scimmietta di Changsha ha ”predetto” la sua vittoria, ma soprattutto perche” si spera nella fine dell”intransigenza perorata dall’amministrazione Obama. Al centro della diatriba il controllo del Mar cinese meridionale. Gli altri stati dell”estremo oriente si sono invece dimostrati piu” favorevoli alla Clinton, e infatti secondo la Bbc i mercati non stanno reagendo bene all”avanzata di Donald Trump: Singapore ad esempio aveva ”scricchiolato” gia’ qualche mese fa, all’ipotesi che il candidato repubblicano potesse aggiudicarsi la Florida. Ipotesi molto vicina alla realta’ ormai, e intanto i mercati sono crollati in media dello 0,5% e 1%. I piu’ ”in crisi” Hong Kong e Taiwan.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»