Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Incendiata l’auto dell’assessore all’Ambiente di San Severo

felice carrabba
La solidarietà del sindaco Miglio: "So cosa si prova a stare in questo club: a me ne hanno incendiate due di auto"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

di Alba Di Palo

BARI – Con ogni probabilità, l’incendio che ha distrutto l’auto dell’assessore all’Ambiente del Comune di San Severo (Foggia) è di natura dolosa. La certezza potrà arrivare solo dalle indagini dei carabinieri che stanno visionando le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della zona. L’auto di Felice Carrabba era parcheggiata in vico Porta Lucera, non lontano dall’abitazione dell’assessore 38enne. Le fiamme hanno lambito anche un’altra vettura.

“Piena solidarietà all’assessore Felice Carrabba per l’incendio della sua auto avvenuto davanti casa sua. Un atto vile, senza alcun senso che va stigmatizzato con forza, perché portatore di una cultura criminale che rifiuta ogni dialogo e crede di spaventare le persone, in questo caso impegnata politicamente, che con trasparenza e senso di responsabilità esplica il proprio ruolo”, scrive in un post pubblicato sui social Francesco Miglio, sindaco della città. “Sono vicino all’amico Felice so cosa si prova a stare in questo club: a me ne hanno incendiate due di auto. È vergognoso, anche perché il più delle volte gli autori e i mandanti dell’infame gesto non vengono presi”, lo sfogo del primo cittadino che conclude: “San Severo non è così e non appartiene a questa cultura criminale, ma è fatta di tanti normali cittadini che sono al tuo fianco. Forza e coraggio Felice”. 

LETTA CHIAMA L’ASSESSORE CARRABBA

 Il segretario del Partito democratico, Enrico Letta questa mattina ha telefonato a Felice Carrabba, il 38enne assessore all’Ambiente del Comune di San Severo (Foggia) a cui ignoti hanno bruciato l’auto la scorsa notte. “Enrico Letta con una telefonata mi ha dimostrato tutta la sua vicinanza e dell’intero Pd”, dice Carrabba spiegando che la solidarietà è arrivata “dall’intera famiglia degli amministratori. Perché noi siamo prima di tutto degli amministratori e gli amministratori hanno bisogno di essere tutelati, perché noi spendiamo il nostro tempo e la nostra vita privata per gestire la cosa pubblica e non è questo il modo di essere ripagati”. L’assessore evidenzia poi che non si fermerà. E in un video in cui è circondato dalla giunta dichiara: “Quanto successo non ci fa desistere perché, se quei vigliacchi che hanno dato fuoco alla mia auto, sotto casa mia, violando la mia persona, la mia proprietà privata, pensano che con questo atto possono raggiungere qualche scopo più indicibile, non ci sono riusciti. Anzi – conclude – siamo qui a testimoniare il fatto che andremo avanti, non abbasseremo mai la testa, abbiamo le spalle larghe e forti”.

GLI AGRICOLTORI ITALIANI: “ATTO CRIMINALE”

L’associazione agricola Cia agricoltori italiani Puglia esprime la propria solidarietà a Felice Carrabba, assessore all’Agricoltura e all’Ambiente del Comune di San Severo (Foggia, a cui la scorsa notte è stata incendiata l’auto. “Condanniamo l’atto criminale, violento e vile di una criminalità che va respinta e contrastata – scrive l’associazione agricola- Siamo al tuo fianco Felice, al fianco di San Severo e di chi lotta per diritti, legalità e sviluppo del territorio”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»