Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Trump applaude Marchionne: “Grazie Fca, 1 miliardo di investimenti per 2000 posti di lavoro”

Con un tweet, Trump festeggia l'annuncio degli investimenti di Fca in Michigan e Ohio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – “Grazie Ford e Fiat Chrysler”. Lo scrive su Twitter il presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, dopo l’annuncio del piano di investimenti da un miliardo di Fiat Chrysler Automobiles.

“Finalmente è successo- scrive Trump- Fiat Chrysler ha appena annunciato un investimento di un miliardo in Michigan e Ohio che porterà 2000 posti di lavoro. Questo dopo l’annuncio della settimana scorsa di Ford che ha detto che si espanderà in Michigan e negli Stati Uniti invece che investire un miliardo di euro in Messico. Grazie Ford & Fiat C!”.

Il presidente eletto, che si insedierà il prossimo 20 gennaio, ha costruito una parte importante della propria campagna elettorale sulla difesa delle aziende che investono e producono negli Stati Uniti, minacciando pesanti dazi sui prodotti importanti. Trump, inoltre, ha da subito riservato un’attenzione particolare al settore automobilistico, scontrandosi apertamente con grandi case automobilistiche come Ford, General Motors e Toyota per i loro piani industriali, che privilegiano gli investimenti all’estero piuttosto che dentro i confini degli States. E dopo la retromarcia di Ford, con l’annuncio dell’a.d. Sergio Marchionne arriva adesso un’altra ‘vittoria’ per Trump.

Il piano di investimenti di Fca, in realtà, non rappresenta una novità. I tre nuovi modelli Jeep (Jeep Wagoneer, Grand Wagoneer e un nuovo pick up) erano già stati inseriti nel piano prodotti, come erano note le rispettive localizzazioni produttive. Il miliardo di dollari servirà a ristrutturare ed attrezzare le due fabbriche.

 

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»