Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Afghanistan, al volo italiano diretto a Herat impedito sorvolo Emirati Arabi: Farnesina convoca ambasciatore

Dopo l'atterraggio in Arabia Saudita il piano di volo per raggiungere Herat è stato modificato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

HERAT – Al volo KC767 pilotato dal Maggiore Valentina Papa dell’Aeronautica militare, con a bordo soldati italiani, tra cui il Ten. Col. Paglia, e alcuni giornalisti diretti ad Herat per la cerimonia di ammaina bandiera simbolica alla presenza del ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, è stato impedito il passaggio nello spazio aereo degli Emirati Arabi, nonostante il piano di sorvolo autorizzato. Dopo l’atterraggio in Arabia Saudita il piano di volo per raggiungere Herat è stato modificato e i passeggeri hanno finalmente raggiunto destinazione dopo diverse ore.

Su istruzione del ministro Luigi Di Maio, il segretario generale del ministero degli Esteri ambasciatore Ettore Sequi, ha convocato alla Farnesina l’ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti Omar Al Shamsi: così in una nota il ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale. “Il segretario generale – si legge nel comunicato – ha manifestato all’Ambasciatore la sorpresa e il forte disappunto per un gesto inatteso che si fa fatica a comprendere”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»