Roma, nuovo sgombero all’ex Baobab: la Polizia torna a via Cupa

I cittadini stranieri saranno fotosegnalati. "In valutazione" la posizione di chi ha allestito la tendopoli abusiva per ospitare i migranti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

baobab

ROMA – Dopo l’operazione “che si era resa necessaria ieri, a seguito del repentino deterioramento sia delle condizioni sanitarie che di sicurezza”, la Questura di Roma, fa sapere una nota, “è stata costretta ad intervenire nuovamente nella mattinata di oggi in via Cupa (davanti all’ex centro di accoglienza Baobab chiuso da dicembre, ndr) dopo aver constatato la presenza di diversi cittadini stranieri accolti abusivamente e, senza alcuna garanzia sanitaria, all’interno di tende montate illegalmente sulla sede stradale. I cittadini stranieri saranno fotosegnalati, offrendo loro la possibilità di recarsi presso le previste strutture di accoglienza”. “E’ in valutazione- conclude il comunicato della Questura di Roma- la condotta dei responsabili della tendopoli per le violazioni di legge a loro ascrivibili”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»