Rassegna stampa di Lunedì 8 Maggio 2017

A cura di Monica Macchioni Repubblica,p9. Intervista a GIOVANNI ORSINA: Salvini e' piu' debole ora il vantaggio e' per Berlusconi   Repubblica,p9. Intervista
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

A cura di Monica Macchioni

Repubblica,p9. Intervista a GIOVANNI ORSINA: Salvini e’ piu’ debole ora il vantaggio e’ per Berlusconi

 

Repubblica,p9. Intervista a MATTEO ORFINI: si puo’ vincere solo con un Pd davvero riformista

 

Repubblica,p12. Circolare Boschi, alta tensione nel governo

 

Repubblica,p13. Matteo ora vedra’ Pisapia. Alleati dopo le elezioni

 

Repubblica,p14. Renzi: orgogliosi di aver fatto le unioni civili. SCALFAROTTO: nessun flop, siamo in linea con l’estero. GRILLINI: la legge e’ buona ma pesa il No alle adozioni

 

Repubblica,p15. Ondata record di sbarchi: 7.300 nel weekend.

 

Repubblica,16. La corsa a Bankitalia. Resta in pole Visco con Fortis e Padoan

 

Repubblica,p17. Alitalia. Nuovo buco da 200 milioni, i commissari accelerano sui tagli.

 

 

Libero,prima. RENATO FARINA. Vince il bamboccione. Il nuovo presidente francese. Macron (ribattezzato En Marcion)

 

Libero,prima. CARLO PANELLA. La strage in Venezuela che l’Onu non vede. Oppositori travolti da carri armati

 

Libero,prima. Sirchia anti-Lorenzin: nociva come il morbillo. Sos dell’ex ministro della Salute. Il ministro dovrebbe rendere obbligatorio il vaccino. Gli immigrati ci stanno invadendo e non sono premi Nobel. Amareggiato perche’ dopo di me sono cessati i controlli anti-fumo

 

Libero,prima. Intervista a CASINI:Silvio con noi fa il 20%. Se Berlusconi molla la Lega e riunisce i centrini superiamo il 20. L’uomo giusto puo’ essere Calenda. Non ci sara’ piu’ un altro Monti. Sono ancora in contatto con Fini nonostante tutto, che triste la sua vicenda personale

 

Libero,p2. Macron eletto dalle banche. Ecco chi lo ha finanziato.

 

Libero,p4. Intervista a FAVA, assessore lombardo all’Agricoltura sfidera’ Salvini al congresso. Ora la Lega lasci stare la Le Pen. Marine vuole abolire le regioni, non c’entra con noi. L’alleanza e’ innaturale

 

Libero,p5. Dio ci salvi almeno la May. Contro la Merkel resta solo lei. Figlia di un prete anglicano, Theresa si fa strada da sola. Era contraria alla Brexit ma per rispetto del popolo non si piega ai diktat di Bruxelles

 

Libero,p6. Intervista a ZANETTI. Senza di noi Matteo non vincera’. Il Pd non e’ autosufficiente, solo con l’alleanza al centro puo’ sconfiggere Grillo

 

Libero,p14. Intervista a MARZIA BALDERESCHI, ricercatrice presso l’Istituto di Neuroscienze del CNR: Il sesto senso esiste: e’ la prima scorciatoia che usa il cervello. Non e’ la capacita’ di prevedere un evento, ma la risposta immediata agli impulsi sulla base della memoria implicita

 

Libero,p15. Quando l’erede e’ maschio, ma la prescelta e’ la femmina. Un quinto delle imprenditrici ha ricevuto l’attivita’ dal padre. Per il bene dell’azienda il genitore preferisce il merito al genere

 

Libero,p17. FEDEZ – FERRAGNI, nozze da 40milioni. Lui. Le chiede di sposarlo sul palco dell’Arena di Verona.

 

Giornale,prima. ALESSANDRO SALLUSTI. Di sola destra non si vince. Macron presidente con il 65%. Esultano gli europeisti.  La Le Pen delusa: ora rifondo il Fronte Nazionale

 

Giornale,p6. Il Pd e’ macroniano. Centrodestra obbligato a presentarsi unito. Renzi cavalca la sconfitta populista. E usa la Le Pen per etichettare Grillo come perdente

 

Giornale,p7. BERLUSCONI: le elezioni si vincono al centro. Il voto francese conferma la linea moderata. Gli auguri di Tajani: e’ un No alla Frexit

 

Giornale,p8. Renzi torna segretario. Gentiloni sta sereno ma e’ gia’ in ostaggio.  Il leader presenta la squadra con la Boschi “sentinella”. Cuperlo silurato, scoppia il caso

 

Giornale,p10. I dipendenti di Etruria denunciano i truffati. E’ una guerra tra poveri.

 

Giornale,p15. Intervista a Comandante ALFA: ho mille uomini e prenderanno Igor. Vivo oppure morto.

 

Giornale,p23. Uno, cento, mille Sgarbi. E a lui a goderseli in platea. Amici e colleghi lo raccontano nella serata DIVERSI SGARBI. Ma l’Ego del critico sta stretto perfino in questo labirinto.

 

Corsera,prima. Vince Macron: per la Francia e l’Europa.

 

Corsera,p5. Intervista a GOULARD: basta inseguire i populisti. Adesso serve un sussulto collettivo. L’eurodeputata in lizza per un posto al governo: la Ue prenda in mano il suo destino

 

Corsera,p6. Intervista a LANG: il mio partito ha smesso di pensare. Solo Melenchon riusciva a farsi capire. La maggioranza? Ci sta

 

Corsera,p9. Papa Jean Marie e l’abisso edipico. “Marine non sara’ mai all’altezza”

 

Corsera,p12. MARIA TERESA MELI. “La legge elettorale dipende dagli altri”. E Renzi vara la cabina di regia sul governo. Mattarella, lo stallo non e’ colpa nostra. Le riunioni con i ministri

 

Corsera,p13. Under 30 ai vertici e il bis di Orfini. Le liti del nuovo Pd. Direzione senza Cuperlo. Il capo porta i giovani. Martina vice unico. Il rebus del ruolo di Guerini

 

Corsera,p15. La circolare di Boschi che scuote Palazzo Chigi. “Un atto da maestrina”. Esame “preventivo” sui colleghi. Lei: io non commissario.

 

Corsera,p20. Incendio di Pomezia, sui tetti c’era amianto. Scuole chiuse nell’area. Gli esperti: con il rogo probabile dispersione nell’aria. Vietata la raccolta di ostaggi e il pascolo per gli animali.

 

Il Fatto,prima. La Francia vota il meno peggio. Nelle urne, la paura dell’estrema destra e l’affluenza piu’ bassa dal 1969

 

Il Fatto,prima. Renzi ingabbia Gentiloni. Di Maio: regole insieme

 

Il Fatto,p4. L’Unita’ tigre di carta ultima battaglia per restare in edicola. Proprieta’ contro la redazione

 

Il Fatto,p4. A Consip City decide babbo Renzi. Il papa’ di Matteo lancia il vice contro il sindaco (teste contro di lui).

 

Il Fatto,p5. Appalti. Report in onda questa sera racconta del milione preso da Morisi dalla sanita’ lombarda. Il guru di Salvini in affari con l’asl leghista.

 

Il Fatto,p9. G7, citta’ in ostaggio con eliporto privato per Donald Trump

 

Qn,p17. L’amico batte il curriculum. Solo un. Italiano su quattro cerca lavoro tramite agenzia. La maggioranza si rivolge a conoscenti e parenti

 

Mattino,prima. Macron: difendero’ l’Europa

 

Mattino,p7. Intervista a TAJANI: scampato un serio pericolo ma adesso bisogna cambiare la Ue. Un segnale i voti a Marine

 

Mattino,p9. Il governo punta sull’asse con l’Eliseo. Esulta il Pd, in silenzio i grillini. Salvini e’ il grande sconfitto: chi lotta non perde mai

 

Mattino,p10. Affari sulla Rete, ecco la web tax non obbligatoria. Prevista una norma transitoria in attesa dell’intervento europeo

 

Mattino,p2. Pompei, l’assalto e il caos, fuori i visitatori prenotati

 

Stampa,p7. Intervista a ENRICO LETTA. Lezione anche per l’Italia, europeismo carta vincente per battere i populismi. Macron puo’ diventare icona globale

 

Stampa,p8. Renzi replica all’appello di Mattarella: la legge elettorale non dipende dal Pd. SCONTRO SU CUPERLO FUORI DALLA DIREZIONE.

 

Stampa,p9. Intervista a ORLANDO. Ma con questa strategia Matteo fa lo stesso errore del referendum. Non faro’ il controcanto, la conferma di Orfini atto arrogante

 

Stampa,p11. Intervista a GIOVANNI SABATINI: la legge e’ sbagliata. Alza le tasse alle imprese. Ora deve essere cambiata

 

Messaggero,prima. VIRMAN CUSENZA. La strada in salita dell’uomo che innova piu’ di Trump

 

Messaggero,p7. Intervista a VELTRONI. Solo l’innovazione batte il populismo. Macorn ha vinto un’offerta nuova eviti la trappola dell’asse con Berlino

 

Messaggero,p9. Obama a Milano, primo viaggio all’estero. Lo accogliera’ Matteo: noi dalla stessa parte

 

IL TEMPO,prima. L’appello degli analisti antifascisti. Se gli psicologi firmano contro Veneziani

 

IL TEMPO,prima. MARCELLO VENEZIANIm mani e menti settarie

 

IL TEMPO,prima. GIAN MARCO CHIOCCI.  Strizzacervelli democratici

 

IL TEMPO,p3. La Francia ha deciso, il presidente e’ Macron. Il centrista di En Marche sfrutta la paura. E batte il Front National. Primo discorso senza emozioni. Poi rassicura la Ue: non si rompe

 

IL TEMPO,p5. La cura francese resuscita il Nazareno. La battuta di arresto dei populisti rida’ ossigeno all’asse tra Pd e azzurri. Berlusconi ha un’arma in piu’ per resistere ai diktat di Salvini, Renzi per essere competitivo coi grillini

 

IL TEMPO,p5. E la destra italiana non ci sta: “ha vinto la paura di cambiare”. Le reazioni dei politici nostrani, il governo esulta. Riappare perfino Monti. L’analisi di Giorgia Meloni: “questo e’ soprattutto il risultato della paura di ribellarsi”

 

IL TEMPO,p7. Renzi blindatissimo si riprendeil Pd. Con una super-maggioranza indica la strada al partito: “mamme, casa e lavoro”. Polemiche per la “circolare Boschi” che impone disciplina ferrea al governo.  Orlando non si adegua. Ero contro la scissione. Meglio Bersani di Berlusconi

 

IL TEMPO,p7. MARCO MARSILIO, Fratelli d’Italia. Non siamo settari e nostalgici. La storia. Meloni e Rampelli hanno sempre militato nella Destra Italiana

 

IL TEMPO,p7. Giacomoni (Fi): pulirai Roma? Puoi venire ad aiutarci

 

IL TEMPO,p9. Da icona antimafia a galeotto. La triste fine di Ciancimino. Finalmente cadute le sue bugie. Per anni e’ stato un santino intoccabile, ora emerge il vero volto. Doveva svelare gli intrecci tra Stato e cosche, si e’ solo svelato per quello che e’. La finte minacce. Si invento’ le intimidazioni ad opera di un agente dei servizi segreti. Storia esplosiva. Si mise da solo bombe in giardino per simulare un attentato

 

IL TEMPO,p10. Intervista al sindaco di POMEZIA, FABIO FUCCI: mani ignote dietro l’incendio. Un mistero. L’immondizia non puo’ prender fuoco da sola

 

IL TEMPO,p10. Per i grillini e’ sempre tempo di sabotaggi. Grillo e la Raggi rilanciano la tesi del complotto per giustificare lo scempio dell’immondizia in strada

 

IL TEMPO,p11. La nube intossica solo i sindacalisti. Infuria la polemica sulla mancata chiusura dell’outlet di Castel Romano. Al pronto soccorso due commesse dell’USB. E’ sciopero ad oltranza

 

IL TEMPO,p17. Troppo vecchi e sordi per fare i ladri. Arrestati. Non sentono la risposta del proprietario dell’appartamento da svaligiare. I nonni scassinatori al giudice. “Abbiamo pure citofonato”

 

IL TEMPO,p23. L.B. MARIA ANTONIETTA SPADORCIA. Di corsa e di carriera. Male Edizioni

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»