Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roma, Raggi: “Vecchi partiti maschilisti, tutti candidati uomini”

E attacca Giachetti: "Fossi in lui mi ritirerei"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

raggi

ROMA – “I vecchi partiti sono chiaramente partiti maschilisti. Lo vediamo anche oggi: tutti i candidati sono uomini”. Lo ha detto il candidato sindaco di Roma del M5S, Virginia Raggi, a margine di un’iniziativa dell’Usb per l’8 marzo.

Sul vincitore delle primarie del Partito democratico, Raggi ha le idee chiare: “Giachetti temibile per chi? È una persona che si è trasformata negli anni e che sarà gestita direttamente dal Pd e da Renzi. Per dignità forse il Pd doveva fermarsi, peraltro sono ancora senza programma…”.

“Finora Giachetti ha detto che non aveva un programma, io fossi in lui mi ritirerei perché governare Roma senza delle idee precise non ha alcun senso“, ha aggiunto Raggi. E alle parole di Giachetti che rivendicava il suo programma “dettato da cittadini e non dalla Casaleggio Associati”, la grillina ha risposto: “Dai cittadini quelli che loro pagano con un euro fuori dai seggi?”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»