Taglio dei parlamentari, quasi pronta la richiesta per il referendum: “Mancano solo 15 firme”

Iniziativa della Fondazione Luigi Einaudi per sottoporre in primavera a referendum costituzionale il taglio dei parlamentari
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’iniziativa della Fondazione Luigi Einaudi finalizzata alla raccolta di firme tra i parlamentari per la convocazione del referendum costituzionale relativo alla legge sulla riduzione del numero dei parlamentari, presentata alla Camera e al Senato, appare in dirittura d’arrivo. Al Senato sono state raccolte in pochi giorni 50 firme sulle 65 necessarie.

“Ringrazio i senatori e i deputati dei tanti gruppi parlamentari che in maniera trasversale hanno aderito alla nostra iniziativa, cogliendone lo spirito originario: chiamare gli italiani ad esprimersi direttamente su un tema di tale rilevanza costituzionale” ha dichiarato Giuseppe Benedetto, presidente della Fondazione Luigi Einaudi.

“Auspico – conclude – che già nei prossimi giorni i parlamentari che hanno annunciato la loro adesione provvedano a formalizzarla. Appena il traguardo sarà raggiunto verranno avviate le procedure per l’indizione della consultazione popolare, che si terrà nella prossima primavera”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»