Comunali Milano, sondaggio Eumetra: solo Albertini batteva Sala

sala albertini
In un ipotetico ballottaggio, Albertini raccoglierebbe consensi più 'maschili' e più 'maturi' mentre Sala sarebbe preferito da donne e giovani tra i 18 e i 24 anni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – L’ex sindaco milanese Gabriele Albertini, in caso di candidatura, in un ipotetico ballottaggio avrebbe avuto la meglio sul sindaco uscente, Giuseppe Sala, con uno scarto di tre punti percentuali (50% a 47%). Diversamente, se per il centrodestra ci fosse in campo l’ex ministro Maurizio Lupi, a vincere sarebbe l’attuale primo cittadino, con uno scarto di sei punti (Sala otterrebbe il 51%, contro il 45% di Lupi). Il margine tra il candidato di centrosinistra e l’avversario aumenterebbe ancora se in campo per i dirimpettai dell’attuale sindaco dovesse scendere Roberto Rasia dal Polo. In quel caso, Sala toccherebbe il 53%, staccando l’avversario (caldeggiato dalla Lega) di 11 punti.

Questi i risultati di un sondaggio realizzato tra il 3 e il 6 maggio scorsi (ieri, giorno del gran rifiuto di Albertini) dalla società Eumetra. il margine dell’errore è del 3%, pari dunque al distacco con l’attuale sindaco di Milano. Le domande sono state poste a un campione di 2.000 milanesi maggiorenni con un target rappresentativo per genere e municipio. Tra queste 2.000 interviste, 1.655 sono state eseguite via mail, e 345 via telefono.

Oltre a questo, dai dati si evince come tre milanesi su quattro (il 75%) dichiarino di aver già chiara la preferenza di voto riguardo allo schieramento favorito. Albertini spopola dunque anche nel confronto interno con Lupi e Rasia: il 91% dei milanesi conosce l’ex sindaco, mentre il leader di Noi con l’Italia è noto al 78% dei cittadini. Più indietro Rasia, che soltanto il 32% dei cittadini ha sentito nominare.

Stando ai dati Eumetra sembra essere dunque Gabriele Albertini lo sfidante giusto per Giuseppe Sala, e questo nonostante la rinuncia dell’ex sindaco. In un ipotetico ballottaggio, Albertini raccoglierebbe consensi più ‘maschili’ e più ‘maturi’ (ossia dalla fascia di popolazione con più di 45 anni), mentre Sala sarebbe preferito da donne e giovani tra i 18 e i 24 anni (ma anche tra i 25 e i 55).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»