Milano, al via gli open day online della Statale e della Cattolica

Le novità della didattica come il primo corso di laurea in Intelligenza Artificiale di Unimi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – Una settimana di ‘open day’ per le future matricole delle università degli studi di Milano e della Cattolica. Dal 10 al 15 maggio, in modalità online sul sito del Cosp di Unimi e sui social di UniCatt, i due atenei presenteranno la loro offerta formativa e le novità che bollono in pentola in vista del nuovo anno accademico. E per chi valuta la Cattolica, l’ateneo di largo Gemelli promette anche l’allestimento di un infopoint in presenza dal 7 giugno: l’aula Pio XII della sede centrale di Milano, infatti, accoglierà le future matricole in cerca di ulteriori informazioni.

Altra novità per UniCatt – che riparte con 51 corsi di laurea triennali e a ciclo unico nelle 12 facoltà dei cinque campus: Milano, Brescia, Piacenza, Cremona, Roma – il sito ufficiale interamente in lingua inglese per studenti internazionali, oltre ai già attivati 20 programmi di studio in lingua inglese (tra corsi di laurea triennale e magistrale e curricula) e 28 double degree.

Novità in casa Unimi, invece – che si presenta con 142 corsi di studio di cui 69 triennali, 9 magistrali a ciclo unico e 64 magistrali – è il corso di laurea triennale in Intelligenza Artificiale, interdisciplinare e internazionale nato grazie alla collaborazione con le università di Pavia e di Milano-Bicocca. Il corso, totalmente in inglese, formerà professionisti del mondo 4.0 attraverso quattro percorsi di applicazione dell’Intelligenza Artificiale rispettivamente all’analisi dati, ai processi manifatturieri intelligenti, ai sistemi di interazione uomo-ambiente e ai modelli matematici.

In continuità con l’anno accademico che volge al termine, da Unimi fanno sapere che resterà in vigore il sistema di tassazione inaugurato nel 2020-2021 con una no tax area fissata a 20mila euro di Isee, una riduzione della tassazione per Isee inferiore a 75mila euro (con risparmio medio di 450 euro sulla seconda rata), lo sconto per merito per tutti gli studenti indipendentemente dal reddito e l’accorpamento dell’area di tassazione di Medicina e Chirurgia (storicamente la più alta in assoluto) a quelle degli altri corsi di area scientifica.

Infine, l’ateneo di via Festa del Perdono continuerà a prevedere una modalità mista e flessibile di didattica, l’adozione degli strumenti digitali e didattici più idonei a favorire partecipazione e coinvolgimento degli studenti ma anche – nel rispetto delle indicazioni che arriveranno dalle autorità sanitarie – l’organizzazione di iniziative e attività pratiche in presenza.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»