Non è Xylella, negativo il test sull’ulivo ligure sospetto

FIRENZE - Non è Xylella: test negativo per l'ulivo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

XylellaFIRENZE – Non è Xylella: test negativo per l’ulivo sequestrato in Liguria e sospettato di essere contagiato dal batterio killer. Una voce, diffusa ieri, collegava la pianta incriminata ad un vivaio toscano, con sede vicino a Pistoia. Oggi il report diagnostico del Cnr di Bari smentisce la notizia.

Nel campione di Dna dell’ulivo ligure, non c’è traccia del germe che ha causato la “peste del Salento”. Un esito che la Regione Toscana- che ha diffuso la notizia con un comunicato- accoglie con gioia e che tiene a sottolineare “a tutela della viticoltura regionale”. Negli scorsi mesi i controlli sugli ulivi toscani sono stati intensificati e hanno dato sempre risultati negativi. Per questo, fa sapere la Giunta, si chiederà chiarezza sull’accaduto, considerati i possibili danni all’immagine del vivaismo locale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»