Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Il metanodotto Sardegna-Toscana? Secondo Pigliaru, Rossi ci sta: “L’ho visto molto interessato, opera ha mini impatto ambientale”

L'opera, continua, "avrebbe un impatto ambientale veramente bassissimo: a quello che credo di capire non ci sarebbe bisogno neppure di una stazione di pompaggio. Sarebbe semplicemente un prolungamento di un network esistente"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

metanodotto gasFIRENZE – Sul metanodotto tra Sardegna e Toscana “ho visto il presidente Rossi molto, molto interessato e molto favorevole all’idea. Pero’ i dettagli sono tutti da definire”. Cosi’ il presidente della Regione Sardegna, Francesco Pigliaru, a margine della conferenza delle Regioni periferiche e marittime Ue, in corso al palazzo degli Affari a Firenze.

“Noi- spiega il governatore sardo- stiamo pensando a un tubo che possa collegare la Sardegna dalla Toscana“. L’opera, continua, “avrebbe un impatto ambientale veramente bassissimo: a quello che credo di capire non ci sarebbe bisogno neppure di una stazione di pompaggio. Sarebbe semplicemente un prolungamento di un network esistente”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»