Salute, Bastianelli (Umberto I): “Terapie integrate per menopausa dopo K seno”

Carlo Bastianelli, professore ginecologia Umberto I che nel convegno di questa mattina sulla medicina personalizzata per le donne, promosso da Gemme Dormienti onlus, ha tenuto la sua lezione sulle 'Terapie ormonali nelle pazienti oncologiche in eta' fertile'.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il concetto di qualita’ della vita ancora non fa parte pienamente della medicina tradizionale. Gli anticoncezionali si possono usare in tutta una serie di trattamenti tumorali, ma spesso quando si parla di ormoni si ha un’associazione negativa con i tumori, mentre per ovaio e utero, ad esempio, la contraccezione progestinica ha invece proprio un effetto positivo”. Cosi’ Carlo Bastianelli, professore ginecologia Umberto I che nel convegno di questa mattina sulla medicina personalizzata per le donne, promosso da Gemme Dormienti onlus, ha tenuto la sua lezione sulle ‘Terapie ormonali nelle pazienti oncologiche in eta’ fertile’.

Per chi non puo’ fare la terapia ormonale classica, ma si trova in menopausa dopo le terapie per un cancro alla mammella, magari in eta’ giovane, si puo’ e si deve fare qualcosa, secondo la lezione presentata dal ginecologo Bastianelli. “Quando la menopausa interviene in maniera drastica la sintomatologia e’ accentuata. Quando di esce da un’esperienza oncologica si viene tentati a considerare questi aspetti come dettagli, ma non lo sono”, ha chiarito il medico.

“Non potendo usare la terapia ormonale classica si possono prescrivere inibitori della seretonina, gabapentina e pregabalina, la clonidina, l’estratto di polline purificato che sembra funzionare sui sintomi vaso motori, actae racemoso e cimicifugae e racemosae che hanno dato invece risultati modesti. Infine l’oxibutitina o l ospemifene al termine del percorso terapeutico”. Quanto alla secchezza vaginale, oggi meglio definita come “sindrome genito urinaria”, Bastianelli ha parlato del poter usare “lubrificanti vaginali, idratanti, il testosterone in composizione galenica funziona benissimo. E se tutto questo non funziona oggi- ha detto il ginecologo- Oggi c’e’ il laser CO2 o Erbium Smooth che si sta rivelando strumento interessante”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»