hamburger menu

Sondaggio Dire-Tecnè: “Lega e Italia Viva calano ancora”

Sembra inarrestabile la crescita di Fdi che ormai tallona il M5s

Pubblicato:06-03-2020 19:02
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 17:06
Canale: Canali
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Cala ancora il consenso per la Lega e per Italia Viva. Sembra inarrestabile la crescita di Fdi che ormai tallona il M5s. E’ quanto emerge dal sondaggio di Monitor Italia, nato dalla collaborazione tra Agenzia Dire e Istituto Tecnè, con interviste effettuate il 5-6 marzo.

La Lega scende dello 0,6% attestandosi al 29,6 per cento mentre Italia Viva scende dal 3,6% al 3,2% (-0,4%). Il partito di Giorgia Meloni invece sale dello 0,3% al 13,4% e ormai si prepara a sorpassare i 5 stelle al 13,6%, che sono comunque in leggera risalita (+0,2%).

Perde consensi anche Forza Italia (-0,3%) arrivata al 6,8% mentre il Pd sale al 21,5% (+0,3%). Guadagnano 0,2 punti i Verdi e +Europa all’1,7 e al 2%. Fermi (-0,1%) Sinistra e Azione, rispettivamente al 2,5 e al 2%.


DIRE_TECNE_FIDUCIA

SULLA FIDUCIA NEL GOVERNO, È AL 28,8%

Cresce ancora la fiducia nel governo Conte: il 28,8% degli italiani esprime fiducia nell’esecutivo ‘giallorosso’, +0,5% rispetto alla scorsa settimana. Contestualmente cala chi dice di non aver fiducia nel governo. Sono il 64,1% rispetto al 65,7% della scorsa settimana.

ALLARME CORONAVIRUS MOTIVATO PER IL 62% DEGLI ITALIANI

Sul Coronavirus il governo ha lanciato “un allarme motivato” per il 62% degli italiani. La settimana scorsa il pericolo comunicato dall’esecutivo era condiviso solo dal 46 per cento. Scende quindi chi sostiene ci sia un “eccessivo allarmismo”, il 31% rispetto al 49 per cento della scorsa settimana.

DIRE-TECNÈ: “IL CORONAVIRUS HA CAMBIATO LE ABITUDINI PER IL 55%”

L’emergenza Coronavirus ha cambiato le abitudini e gli stili di vita per il 55% degli italiani. E’ un dato superiore del 26 per cento rispetto alla scorsa settimana. E’ quanto emerge dal sondaggio di Monitor Italia, nato dalla collaborazione tra Agenzia Dire e Istituto Tecne’, con interviste effettuate il 5-6 marzo. Per il 36 per cento degli intervistati, invece, le abitudini cambieranno se proseguirà la morsa del virus mentre per il 6% non sono cambiate nè pensa che cambieranno.

DIRE_TECNE_CORONAVIRUS_ABITUDINI_VITA

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2020-12-17T17:06:43+01:00