Comunali a Roma, Marchini: “Unire i moderati per il rilancio della Capitale”

ROMA - "È fondamentale prendere atto di un dato oggettivo: il
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

marchini2ROMA – “È fondamentale prendere atto di un dato oggettivo: il 30 ottobre il Pd ha sancito la fine del centrosinistra e dell’esperienza di Marino“. È quanto dichiara Alfio Marchini a margine dell’iniziativa al Tempio di Adriano a Roma, ‘I corpi intermedi di fronte alla crisi della politica: il caso Roma’.

“Noi abbiamo oggi alcuni elementi certi: il Pd che si e’ chiuso e si arrocca in una sua visione in cui sono tutti colpevoli e non si capisce bene chi sia il responsabile degli ultimi vent’anni, i Cinque Stelle che sono sempre piu’ per una politica a escludere, e poi c’e’ una vastissimo campo, che si puo’ chiamare di moderati o come si vuole, che ha bisogno di trovare un’unita’ per dare finalmente a questa citta’ una prospettiva di rilancio, forte, credibile e che abbia la dignita’ di poter guardare lontano e non solamente alle piccole beghe come emergono in questi giorni quando si parla di affittopoli e svendopoli. Serve una nuova fase politica- ha concluso- e bisogna trovare il modo piu’ giusto, piu’ intelligente e piu’ aggregante senza assolutamente calpestare l’identita’ di chi per decenni e decenni ha fatto con coraggio la sua militanza politica”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»