Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Lavoro, Di Maio: “Sulla pelle dei nostri giovani non si lucra più”

Il ministro del lavoro torna sull'annuncio di Foodora di abbandonare l'Italia: "Non dipende dal decreto dignità"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

roma – “Tra ieri e oggi si sta cercando di dare al mio impegno per la dignità dei lavoratori la colpa del fatto che Foodora sta lasciando l’Italia. E’ vero che Foodora va via, ma qualcuno sa davvero il perchè? Vi do qualche informazione in più. Foodora lascia non solo l’Italia, ma anche la Francia, l’Australia e l’Olanda perchè, spiega l’azienda: ‘il mercato è troppo difficile’. Quindi non per le tutele dei lavoratori che noi vogliamo aumentare. Quello che spinge le aziende a investire più o meno è la legge della domanda e dell’offerta, non la presenza dei diritti dei lavoratori. Sulla pelle dei nostri giovani non si lucra più”. Lo scrive su facebook Luigi Di Maio, ministro del Lavoro e dello sviluppo economico.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»