Dai libri al cinema: La Torre Nera di Stephen King arriva in sala

Se in libreria La Torre nera porta la firma di Stephen King, al cinema avrà quella del regista danese Nikolaj Arcel e uscirà il prossimo 10 agosto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Pubblicato il nuovo trailer del film La Torre Nera, una pellicola tratta dall’omonima saga letteraria del grande scrittore Stephen King.

La Torre nera il nuovo trailer

Se in libreria La Torre nera porta la firma di King, al cinema avrà quella del regista danese Nikolaj Arcel. Una bella sfida la sua visto che dovrà convincere un pubblico di appassionati che tributa a Stephen King il titolo di Maestro.

La pellicola, che arriverà nelle sale il prossimo 10 agosto, è tratta da una saga letteraria, ben otto volumi, che mescola i canoni del western, dell’horror e del fantasy.

Tutti elementi tipici dell’opera del grande scrittore americano. Anche ne La Torre nera ci troveremo di fronte la sfida di un solo uomo per la salvezza del mondo. I protagonisti avranno il volto di Idris Elba e di Matthew McConaughey.

La trama

Il pistolero Roland Deschain (Idris Elba), è condannato ad un’eterna battaglia contro Walter O’Dim, conosciuto come l’uomo in nero (Matthew McConaughey), per impedire il crollo della Torre Nera, che tiene insieme l’universo. La posta in gioco è il destino del mondo: il bene e il male si scontreranno in una battaglia estrema e solo Roland potrà difendere la Torre dall’uomo in nero.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»