Coronavirus, Papa Francesco ai giovani: “Il vero eroe è chi aiuta gli altri, non chi ha più soldi”

"La via del servizio e' la via vincente, che ci ha salvati e che ci salva, ci salva la vita"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Nell’omelia per la Domenica delle palme Papa Francesco si rivolge direttamente ai giovani: “La via del servizio e’ la via vincente, che ci ha salvati e che ci salva, ci salva la vita. Cari amici, guardate ai veri eroi, che in questi giorni vengono alla luce: non sono quelli che hanno fama, soldi e successo, ma quelli che danno se’ stessi per servire gli altri”.

Il papa invita i ragazzi a sentirsi “chiamati a mettere in gioco la vita. Non abbiate paura di spenderla per Dio e per gli altri, ci guadagnerete! Perche’ la vita e’ un dono che si riceve donandosi. E perche’ la gioia piu’ grande e’ dire si’ all’amore, senza se e senza ma. Dire si’ all’amore, senza se e senza ma. Come ha fatto Gesu’ per noi”.

Annunciando il cammino spirituale della Settimana Santa, papa Francesco ha ricordato che “le persone e le famiglie che non potranno partecipare alle celebrazioni liturgiche sono invitate a raccogliersi in preghiera a casa, aiutate anche dai mezzi tecnologici”.

Bergoglio ha invitato a stringersi “spiritualmente ai malati, ai loro familiari e a quanti li curano con tanta abnegazione”, a pregare “per i defunti, nella luce della fede pasquale. Ciascuno e’ presente al nostro cuore, al nostro ricordo, alla nostra preghiera. Da Maria impariamo il silenzio interiore, lo sguardo del cuore, la fede amorosa per seguire Gesu’ sulla via della croce, che conduce alla gloria della Risurrezione. Lei cammina con noi e sostiene la nostra speranza”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

5 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»