Le Sardine: “Unica mascherina utile è quella della cultura”

Il movimento lancia l'iniziativa #nonfarticontagiare. Chiunque può condividere foto con un libro davanti alla bocca
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Libri davanti alla bocca, usati come mascherine. E’ l’iniziativa lanciata sui social dalle Sardine con l’hashtag #nonfarticontagiare e l’immagine di una sardina con la mascherina. Chiunque può partecipare condividendo una foto con un libro.

“L’unica mascherina utile è quella della cultura. Chi crea allarmismo alimenta virus di gran lunga più pericolosi” scrivono gli organizzatori, riferendosi all’epidemia da Coronavirus. “Mostriamo gli anticorpi al razzismo”. E in tanti in queste ore stanno condividendo foto e pensieri personali.

Tra gli autori più condivisi Pierpaolo Pasolini, Marguerite Yourcenar, Zygmunt Bauman, Agnes Heller, Roberto Saviano e George Steiner, scomparso ieri all’età di novant’anni.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»