Giornale radio sociale, edizione del 5 febbraio 2020

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ECONOMIA – Sprecare meno. Complici la crisi economica e l’aumento della sensibilità dell’opinione pubblica per i temi della sostenibilità ambientale, gli italiani diminuiscono lo spreco alimentare. Un Rapporto spiega l’inversione di tendenza. Il servizio è di Giuseppe Manzo.

Al tempo della povertà e della disoccupazione strutturali le famiglie non vogliono più sprecare. Lo spreco alimentare domestico registra per la prima volta un calo considerevole nelle case degli italiani, pari al 25%. Ad annunciare quella che viene definita una notizia “storica” è l’Osservatorio Waste Watcher di Last Minute Market/Swg con il Rapporto 2020, alla vigilia della settima Giornata Nazionale di Prevenzione dello spreco alimentare promossa per oggi dalla campagna Spreco Zero con il patrocinio dei ministeri dell’Ambiente, della Salute e degli Affari Esteri. Secondo il Rapporto 2020 lo spreco settimanale medio costa 4,9 euro a nucleo familiare per un totale di circa 6,5 miliardi di euro e un costo complessivo di circa 10 miliardi che include gli sprechi di filiera produzione e distribuzione 2020. Cibo e salute sono il nuovo binomio strettamente ‘attenzionato’ dagli italiani: quasi 7 italiani su 10 (il 66%) ritengono ci sia una connessione precisa fra spreco alimentare, salute dell’ambiente e dell’uomo.

CULTURA – Succede a Sanremo. Undicimila medici della società italiana di pediatria hanno lanciato la canzone “Ridammi il Rosa” contro la violenza sulle donne, in occasione della prima serata del festival 2020 che ha affrontato il tema con gli interventi di Rula Jebreal e Gessica Notaro. Il brano è disponibile sul sito www.sip.it

DIRITTI – Una sanità su misura . Un nuovo progetto punta a coinvolgere direttamente le persone con disabilità e quelle affette da patologie croniche nei percorsi di cura. Si chiama “TrattaMI Bene” ed è stato ideato dalla Città della Salute e della Scienza di Torino, in collaborazione con Associazioni come l’UICI, il Coordinamento Paratetraplegici del Piemonte, e tante altre, così da acquisire i suggerimenti più efficaci dettati dai bisogni dei pazienti che saranno chiamati a ricoprire il ruolo di docenti in due corsi di formazione che si terranno nei prossimi mesi.

SOCIETA’ – Shared City”. Da oggi a Milano al via il primo Social Innovation campus italiano. Due giorni per coinvolgere le nuove generazioni di cooperatori sui temi dell’Innovazione sociale e dell’Impatto delle tecnologie inclusive e sostenibili. Un evento internazionale dedicato alle realtà del Terzo settore, economia civile, start up, imprese sociali, università per dar vita a città accoglienti, sostenibili ed efficienti per tutti.

INTERNAZIONALE – Un progetto di pace. Sono partiti dall’esperienza di una ciclofficina di Roma. Hanno studiato il sistema di produzione in 3d. E con una stampante economica hanno cominciato a produrre protesi per le persone mutilate dalla guerra in Siria. Ora vogliono esportare proprio in quel paese le conoscenze acquisite per produrre in loco. Lo spiega Emanuele Noviello, referente del programma in Italia.

SPORT – “Pedala e vai!”. Sono aperte le iscrizioni al progetto rivolto a tutti coloro che desiderano cimentarsi in un percorso sportivo e terapeutico, utilizzando il tandem come strumento di condivisione dell’esperienza, con guide e accompagnatori volontari, amici, parenti o operatori del servizio sanitario. La pedalata si svolgerà in Emilia Romagna ad ottobre e sarà preceduta da una preparazione specifica e da allenamenti personalizzati

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

5 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»