Regionali: ammesse tutte le liste di Potere al Popolo

"Un risultato eccezionale e non scontato ottenuto grazie alla mobilitazione straordinaria di tante compagne e tanti compagni che credono nell'unico vero progetto politico di sinistra nato e cresciuto dal basso"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Sono state tutte ammesse le cinque liste provinciali di Potere al popolo per le elezioni regionali del Lazio. Un risultato eccezionale e non scontato ottenuto grazie alla mobilitazione straordinaria di tante compagne e tanti compagni che credono nell’unico vero progetto politico di sinistra nato e cresciuto dal basso”. E’ quanto si legge in una nota.

E’ fallito il tentativo di tenere il dissenso e la vera sinistra fuori dalla competizione elettorale

“Qualcuno oggi non sara’ contento- ha commentato la candidata presidente di Potere al popolo Lisa Canitano- E’ infatti fallito il tentativo di tenere il dissenso e la vera sinistra fuori dalla competizione elettorale con una legge antidemocratica orchestrata da Zingaretti e Pd con la complicita’ delle destre al solo scopo di impedire la formazione di liste d’alternativa e che ci ha costretti a raccogliere migliaia di firme in pochi giorni. Si rivelera’ un boomerang, vista la grande mobilitazione e la partecipazione per la raccolta delle firme. Ora possiamo partire. Faremo una campagna elettorale porta a porta, mettendo al centro i problemi concreti delle persone a partire dal lavoro e dalla precarieta’, ma anche i diritti sociali (sanita’, scuola, casa) e i beni comuni. Tutte emergenze che nella regione Lazio si stanno facendo sempre piu’ gravi a causa di politiche di privatizzazione subordinate a pareggi di bilancio che fanno solo comodo a lorsigno. I soldi per i cittadini e i servizi pubblici non si trovano mai; quelli per i privati e la sanita’ religiosa sempre. Con noi in consiglio regionale entrera’ la voce delle persone e non quella della rendita, degli speculatori, degli affaristi. Potere al popolo!”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»