Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ema: “Preoccupa aumento contagi in Europa. A dicembre responso su Pfizer per bambini 5-11 anni”

CORONAVIRUS_MASCHERINA
La Bulgaria ha registrato il più alto numero di decessi pro capite correlati al Covid-19 nel mondo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “In Europa assistiamo ad un preoccupante aumento del numero di contagi e di ricoveri legati al Covid-19“. Lo ha detto Fergus Sweeney, capo della task force dell’Agenzia europea del farmaco, incaricato degli studi clinici e della produzione. Nel corso del briefing relativo alle attività di contrasto al coronavirus da parte dell’Ema, Sweeney ha precisato che “è molto importante che ognuno si vaccini o completi il ciclo di vaccinazione, perché non siamo tutti protetti finché ciascuno non è protetto”. Le parole di Sweeney pesano come un macigno sul Vecchio Continente e arrivano nel giorno in cui la Bulgaria fa registrare il più alto numero di decessi pro capite correlati al Covid-19 nel mondo. Non è tutto: solo il 20% della popolazione bulgara è vaccinato contro il coronavirus e il sistema sanitario del Paese dell’Europa dell’est è al collasso.

LA DECISIONE DELL’EMA SUL VACCINO PFIZER PER I BAMBINI DAI 5 AGLI 11 ANNI

“È previsto a dicembre il responso per l’utilizzo del vaccino anti Covid-19 di Pfizer per i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni”. E’ quanto emerge dall’ultimo briefing dell’Agenzia europea del farmaco, relativo alle sue attività di contrasto al coronavirus. Ema precisa inoltre che “prenderà in considerazione ulteriori dati raccolti e presentati da Biontech/Pfizer”. Negli Stati Uniti il via libera definitivo da parte dei Centers for Disease Control and Prevention negli Stati Uniti alle somministrazioni dello stesso siero per i bambini tra i cinque e gli undici anni è arrivato ieri.

LEGGI ANCHE: Negli Usa via libera al vaccino Pfizer per bambini 5-11 anni

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»