hamburger menu

A Predappio arriva il museo sul fascismo

Nei locali dell'ex Casa del fascio del paese natale di Mussolini, a gara i lavori di restauro con una base di 2,3 milioni di euro

Pubblicato:04-10-2022 13:09
Ultimo aggiornamento:05-10-2022 13:46
Canale: Cultura
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

PREDAPPIO – Dopo anni di annunci e polemiche, si entra nel concreto per il museo sul fascismo nel paese natale di Benito Mussolini, Predappio in provincia di Forlì-Cesena. Il Comune romagnolo annuncia infatti l’avvio dell’iter per l’affidamento dei lavori per l’ex Casa del fascio.

IL BANDO PER IL RESTAURO DELL’EX CASA DEL FASCIO

La centrale unica di committenza dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese ha infatti pubblicato, per conto del Comune, l’avviso di indagine di mercato per l’individuazione degli operatori economici da invitare alla procedura negoziata per l’esecuzione dei lavori di restauro e rifunzionalizzazione dell’ex Casa del fascio. La base di gara dei lavori, che in questa fase consisteranno in massima parte nella messa in sicurezza strutturale dell’edificio, ammonta a quasi 2,3 milioni di euro, di cui circa due per lavori e 200.000 euro per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. La manifestazione d’interesse dovrà essere presentata nel portale gare telematiche dell’Unione entro le 12 di venerdì 14 ottobre.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-10-05T13:46:22+01:00